Progetto Giona: Alimentazione e Prevenzione

Alimentazione e Prevenzione: un binomio perfetto

La Severi, unica scuola media del territorio, alla Borsa Merci 

 

 La cattiva alimentazione  causa milioni di morti oltre che un numero sempre crescente di malattie; il diffondersi inoltre, di modelli alimentari  scorretti, rende ancora più utile ed urgente l’impegno della comunità educante nei confronti dei nostri ragazzi.

 Da questa necessità è nato, dal 2015, il progetto Giona (GIornate ONcologiche Aretine) promosso dal Calcit di Arezzo in collaborazione con Rotary Club Arezzo, Usl sudest Toscana, Federfarma, Fondazione Cesalpino, Ufficio Scolastico provinciale di Arezzo ed oggi 13 Maggio 2022, presso la Borsa Merci,   si è svolta la giornata conclusiva, a cui, oltre alla nostra scuola, hanno partecipato l’Itis Galileo, il liceo Scientifico Redi ed il liceo artistico Piero della Francesca.

 Cuore del progetto è stata la partecipazione degli alunni che, con attività diverse, hanno mostrato impegno e sensibilità verso il tema.

Le classi che hanno partecipato al progetto, le 6 classi del corso Informatico-scientifico e la 2C, hanno esposto i senguenti temi: legame corpo-mente–alimentazione e attività fisica, droghe ed in generale le dipendenze, abitudini alimentari ed infine sulla relazione tra alimentazione non equilibrata e salute.

 Di seguito una breve galleria di immagini relative alla mattinata, riportiamo anche il contributo video della nostra vice-preside prof.ssa Roberta Bichi che ha fortemente voluto l'attivazione del progetto Giona.

Un bravo ai ragazzi che si sono impegnati nel corso dell’anno ed hanno esposto con competenza e sicurezza.

progetto Giona

Ultima modifica il 18-05-2022