Fra scacchi e libri... una grande famiglia all'insegna dell'inclusione

Sabato 12 novembre, dalle ore 11,00 l' IC F. Severi propone una mattina dedicata alla
presentazione di quanto realizzato nell'ambito dei progetti I libri sono ponti e Imparare la
lingua giocando, finanziati dal Fondo Asilo Migrazione e Integrazione e rivolti ai ragazzi
e le ragazze della scuola secondaria di primo grado. 
Nati con lo scopo di consentire ad alunni stranieri di familiarizzare con l'italiano e
consolidarne la conoscenza attraverso spazi di gioco e di relazione con coetanei e adulti, i
laboratori sono iniziati a ottobre, si sono svolti in orario pomeridiano - settimanalmente - e
si concludono proprio in questi giorni.
Alle attività hanno partecipato gruppi misti di ragazzi stranieri e italiani proprio per
creare occasioni di dialogo e di crescita interculturale.
Il laboratorio d'arte Imparare la lingua giocando ha visto un gruppo di ragazze e
ragazzi impegnati nella realizzazione di una scacchiera gigante nel cortile della scuola e i
primi bozzetti per la realizzazione di "pezzi a misura umana". Il percorso ha anche avviato
il piccolo gruppo al gioco degli scacchi (regole di base e lessico specifico) attraverso
approcci ludici e intuitivi, andando ad agganciarsi e impreziosire gli ormai tradizionali
appuntamenti annuali della scuola Severi con questo gioco amatissimo, fatto di passione,
strategia e intuito.
I libri sono ponti ha invece messo al centro delle attività laboratoriali il silent book,
l’albo senza parole, scelto in qualità di strumento privilegiato per favorire l' incontro e
superare le differenze culturali e linguistiche. Dopo essersi cimentati nella lettura
partecipata di alcuni silent book e negoziato per una costruzione di senso condivisa, i
ragazzi hanno poi progettato e creato nuovi libri, realizzati completamente a mano.
Il percorso è stato progettato e gestito dalle professoresse Ilaria Gradassi e
Marcella Manco, affiancate da Luigi Capecchi e Anna Cinquini, ex insegnanti che
ancora offrono come volontari il loro contributo prezioso a diverse attività culturali
dell' Istituto Severi.

All'inaugurazione della mostra anche un intervento musicale della classe 3G

oltre alla galleria, guarda anche il servizio di Teleutruria

una grande famiglia

Ultima modifica il 12-11-2022